Deal chiuso per everyware la software factory che traccia gli asset in tempo reale
«Percorsi rapidi che valorizzano l’idea di business e che consentono l’accesso a un network con un pubblico trasversale di investitori, accelerando il business e colmando il financing gap delle startup».

Michelangelo Chasseur, Ceo di everyware, racconta così l’incontro avvenuto con BacktoWork24, la società del Gruppo 24 Ore – guidata da Alberto Bassi - che in poche settimane ha consentito alla “software factory” di trovare nuove modalità di finanziamento attraverso l’apporto di capitali di rischio. La piattaforma per l’indoor navigation (navigazione interattiva), l’asset/people tracking (tracciamento automatico) e il proximity marketing (indoor positioning), si avvia ad affrontare una nuova importante stagione, grazie alla partnership stretta con una holding che consentirà d’intraprendere un percorso di crescita sostenibile, di potenziamento e sviluppo del prodotto.  


Qual è il percorso effettuato dalla vostra azienda? In quanto tempo avete chiuso il deal?

«La società è nata nel 2015 come startup innovativa con l’obiettivo di fornire strumenti efficaci per la localizzazione di utenti o di asset all’interno di diversi scenari: retail, ospedali, eventi, settore industrial – spiega Chasseur esperto in sviluppo software e R&D – la piattaforma, nata come spin off dalla mia precedente esperienza imprenditoriale, si è poi arricchita di due advisor senior conosciuti a Singapore (grazie a un viaggio organizzato da Italia StartUp) che sono entrati nella compagine societaria per trasferire conoscenza e competenza, e per potenziare il business. Cercavamo da tempo nuove strade per presentarci davanti a una platea di potenziali investitori interessati alla nostra idea. Grazie al networking personale, a maggio di quest’anno siamo approdati in via Monte Rosa, negli uffici di BacktoWork24, e dopo aver ottenuto molteplici riscontri positivi, in poche settimane siamo riusciti a chiudere l’operazione».

Quale il valore aggiunto del player BacktoWork24?

«In considerazione del fatto che la nostra startup ha un focus hitech molto spinto su un mercato in grande espansione – continua Chasseur – il team ci ha supportato nell’individuazione di una strategia di presentazione idonea al target di investitori, focalizzando il pitch sui vantaggi competitivi e sulla profittabilità del progetto. Cercavamo un round di equity per investire in marketing e comunicazione e per la finalizzazione delle nuove funzionalità di everyware e siamo riusciti a raggiungere il risultato con tutto il capitale in un’unica soluzione».


Come avete convinto il gruppo che ha investito sulla vostra business idea?

«Con everyware introduciamo nella vita reale nuovi strumenti e servizi basati sulla localizzazione fisica, rendendo l’esperienza utente unica e la gestione del business per le aziende più proficua e strutturata – sottolinea ancora Chasseur, 34 anni, una laurea in Lettere Classiche e un master in Marketing e Gestione delle Imprese alla Bocconi – la nostra è una piattaforma integrata HW e SW che permette la localizzazione di oggetti e persone e la navigazione di persone in real time interna agli edifici, senza utilizzare soluzioni satellitari o infrastrutture costose».

 

Quali sono i benefici di business che ottiene chi utilizza everyware?

«Fidelizzare la clientela aumentando i fatturati; valorizzare i servizi offerti; migliorare l’organizzazione del lavoro; fornire informazioni sul flusso di utenti nei vari ambienti e sul loro engagement; orientare e supportare le scelte degli utenti e rendere istantanei processi d’inventariazione: questi sono solo alcuni dei vantaggi offerti dalla nostra tecnologia. Il nostro focus non è hardware ma software: l’obiettivo è quello di sviluppare prodotti replicabili e scalabili».

 

Progetti futuri?

«La nostra App a maggio è stata scelta da Linkedin per l’evento annuale Connectin Italia e adesso ci stiamo preparando per il lancio demo in showroom con top client.

 

 

Sei un’Azienda, una Startup?
O un imprenditore?
Per ottenere risorse finanziarie, competenze manageriali e partnership con altre aziende.
Sei un Manager?
O un professionista?
Per proseguire la carriera diventando imprenditore investendo in piccole imprese consolidate.
Sei un Investitore?
Per trovare opportunità di investimento in PMI e startup.